Associare una musica al tuo corto – se questa è tutelata dal diritto d’autore – non è una cosa così semplice dal punto di vista legislativo e bisogna fare molta attenzione.

Diciamo che se tu vuoi utilizzare una musica d’autore tutelata come colonna sonora del tuo corto, non lo puoi fare a cuor leggero.

Proviamo a capire. Il diritto di sincronizzazione immagini-musica è tutelato dalla legge italiana e dalla SIAE in un modo a dir poco blindato. In sintesi estrema bisogna avere l’autorizzazione esplicita all’utilizzo della musica da parte degli aventi diritto: gli editori dell’opera.

Un consiglio facile, per non dire banale, è non usare musica tutelata. C’è la possibilità di utilizzare musica libera (leggi qui: abbiamo scritto un articolo apposito), se ne trova molta nella rete, oppure percorrere la strada di coinvolgere qualche tuo amico creativo in campo musicale per scrivere la tua colonna sonora.

Se questa strada non ti piace e assolutamente vuoi utilizzare musica tutelata puoi provare in questo modo ad avere le autorizzazioni:

  • Accedi alla sezione Archivio opere sul sito della SIAE cliccando a questo indirizzo https://www.siae.it/archivioOpere/OpereMusicali/start.do
  • “Accetta” l’informativa
  • Utilizza il modulo di ricerca per trovare con precisione la musica che vuoi utilizzare (ti consigliamo di utilizzare il titolo del brano)
  • Se la ricerca è andata a buon fine e la musica è tutelata dalla SIAE, si aprirà una finestra con gli “aventi diritto”
  • Clicca su “Visualizza contatti” e attraverso email o telefono mettiti in contatto con gli editori
  • Spiega bene il tuo desiderio, il motivo della tua richiesta e chiedi l’autorizzazione all’utilizzo delle musiche magari provando a chiederne l’uso gratuito
  • Non è detto che sia facile ottenere l’autorizzazione o avere una risposta ma non è nemmeno impossibile
  • Una volta ottenuta l’autorizzazione conserva i documenti che ti mandano e inserisci con serenità la musica nel tuo corto.

Approfondisci nel nostro articolo: Come usare musiche royalty free nei vostri cortometraggi

Se hai bisogno di qualche ulteriore consiglio contattaci pure.